La storia del gruppo giovani

Il gruppo giovani dell’Associazione AFDVS Fidas Feltre è nato nell’ottobre del 2018 per rispondere alla necessità di rinnovare l’approccio alla promozione rivolgendo l’attenzione in particolare alle nuove generazioni. Fin da subito il gruppo si è organizzato con una grande autonomia e all’inizio del 2019 ha avviato il suo progetto più importante, il progetto scuole, grazie alla disponibilità del Liceo Dal Piaz di Feltre. Nel tempo il gruppo è cresciuto, oggi può contare su circa 15 membri attivi, e ha lanciato vari altri progetti.

La mission del gruppo è il ricambio generazionale nella donazione del sangue, fondamentale in un contesto di forte invecchiamento demografico, credendo fermamente nella buona volontà e nell’altruismo dei giovani.

A seguire, i principali progetti realizzati dal gruppo giovani Fidas Feltre.

Progetto scuole

L’attività che impegna maggiormente il gruppo e che dà i risultati più tangibili è senza dubbio il progetto scuole. Il gruppo sempre creduto, infatti, che solo costruendo una capillare ed efficace organizzazione della promozione in ambito scolastico si possano raggiungere davvero gli obiettivi sperati. Per questo, ogni anno i ragazzi del gruppo vanno in tutti i 7 istituti superiori del Feltrino per incontrare gli studenti delle classi quinte, ovvero i diciottenni. Gli incontri sono svolti classe per classe, e non a classi unite, per avere un contatto più diretto con i ragazzi e stimolare un confronto.

Il principale punto di forza di questo approccio è la peer education, l’educazione tra pari. Gli studenti si sentono liberi di interagire e porre domande e di esprimere le proprie perplessità. Si è osservato così che spesso anche le classi ritenute “molto difficili” dagli insegnanti dimostrano invece interesse e partecipazione, lasciando stupiti gli stessi professori.

Occorre “battere il ferro finché è caldo”. Perciò al termine degli incontri viene chiesto agli studenti di compilare un modulo online in cui possono indicare di essere interessati a diventare donatori. Così, nelle settimane successive vengono accompagnati al Centro Trasfusionale di Feltre per fare la visita in gruppi, con assenza da scuola giustificata. Se invece sono indecisi, possono selezionare l’opzione “voglio pensarci ancora” e riceveranno una e-mail circa dieci giorni dopo l’incontro in cui viene chiesto se hanno scelto o meno di partecipare. Poter essere accompagnati in ospedale per la visita costituisce sicuramente un grande valore aggiunto.

Coppa Dono

Il concorso Coppa Dono premia le società sportive più virtuose nel campo della solidarietà, che i loro simpatizzanti, atleti e dirigenti manifesteranno attraverso la donazione di sangue. Il principio è molto semplice: le due squadre che totalizzano il maggior numero di donazioni, effettuate da propri sostenitori, vengono premiate con un importante contributo sottoforma di buoni merce per attrezzatura sportiva.

Possono partecipare tutte le società sportive, di qualunque disciplina, con sede nel territorio del Feltrino e del Primiero. Una volta iscritte, per accumulare punti le società dovranno promuovere il dono del sangue verso il maggior numero possibile di loro sostenitori. A questi basterà segnalare la propria partecipazione attraverso il sito www.coppadono.it, indicando la squadra alla quale attribuire i punti relativi alle proprie donazioni.

La prima edizione della Coppa Dono è partita a gennaio 2024, con termine a giugno 2024. Il progetto è nato dal gemellaggio con il gruppo giovani della Fidas Udine.

Dona e vinci!

Il progetto Dona e Vinci! consente a tutti coloro che donano sangue o plasma presso il Centro Trasfusionale di Feltre di ricevere un biglietto virtuale per ogni donazione effettuata. Al termine del periodo prestabilito avviene il sorteggio dei biglietti vincenti. I vincitori ricevono così importanti premi offerti da numerose aziende del territorio. Lo slogan dell’iniziativa è più doni più vinci!

La prima edizione del progetto ha avuto luogo nel 2023, la seconda è partita nel 2024. Per partecipare è sufficiente seguire le semplici istruzioni esposte presso il Centro Trasfusionale di Feltre.

Testimonials della donazione

Alcuni importanti giovani sportivi feltrini hanno accettato il nostro invito a diventare donatori per portare la loro testimonianza e promuovere la donazione grazie alla loro visibilità. Tra loro, Axel Bassani (pilota superbike), Giorgia Marchet (campionessa mountain bike), Davide Mazzocco (calciatore), Alex Cossalter (calciatore), Denise Dal Zotto (pilota superbike). Anche il cantante Andrea Dalla Piazza ha scelto di essere nostro testimonial.

Tovagliette da ristorante

Il gruppo ha realizzato e consegnato a numerosi locali del territorio del Feltrino e del Primiero delle tovagliette da ristorante promozionali del dono del sangue. Queste danno anche la possibilità di prenotare facilmente la visita di idoneità attraverso un codice QR, nonché di approfondire la tematica della donazione. La risposta dei locali è sempre molto positiva e circa ogni anno viene fatta una ristampa e lanciato nuovamente il progetto, che è nato nel 2022.

Altri progetti

Il gruppo si occupa inoltre di organizzare vari altri progetti, tra i quali:

  • Gestione della pagina Instagram giovani_donatori_feltre.
  • Giornate della donazione. Giornate appositamente organizzate in cui coloro che hanno partecipato ai progetti del gruppo negli anni passati possono trovarsi per donare assieme ai loro amici e ai ragazzi del gruppo.
  • Incontri vari, organizzati dal gruppo o da esterni.
  • Realizzazione di materiale promozionale come gadget e stampe.

Premi e riconoscimenti al gruppo

Il 3 dicembre 2022 il gruppo è stato premiato con la prima edizione del premio Giambattista Arrigoni – menzione speciale Maria Da Rold, conferito dal Comitato d’Intesa Belluno “per aver favorito la diffusione dello spirito del volontariato e dell’impegno associativo nelle giovani generazioni”. Questo riconoscimento attesta l’importanza del gruppo giovani AFDVS Fidas Feltre all’interno del variegato mondo del volontariato della provincia di Belluno.

Nel 2021 il gruppo ha vinto due dei tre Premi Studio intitolati a Maurizio Dalle Fratte indetti da Fidas Padova – sezione Università (in collaborazione con Fidas provinciale e regionale) per “la progettazione e lo sviluppo di specifiche campagne di informazione tese a conoscere il significato e il valore della donazione del sangue”. Il gruppo ha partecipato e vinto presentando il progetto scuole e il progetto tovagliette.

Non sei ancora donatore? È il momento giusto per diventarlo!