Chi può donare?

Perché donare?

Perché il sangue non si fabbrica. Solo la donazione permette di raccoglierlo.

Perché salvi delle vite e aiuti molte persone. Ogni donazione aiuta qualcuno a lottare contro una patologia, a superare un incidente, a ricevere un intervento o un trapianto.

Perché tieni sotto controllo la tua salute. Grazie a visite e analisi del sangue gratuite.

Perché non ti danneggia. Donare è indolore e assolutamente sicuro. Il sangue prelevato viene rigenerato in brevissimo tempo.

Perché bastano pochi minuti.

Perché contribuisci a garantire l’autosufficienza. C’è sempre più bisogno di sangue e ce n’è sempre meno disponibilità a causa dell’invecchiamento demografico.

Perché hai riposo retribuito da lavoro. O assenza da scuola giustificata.

Perché un domani potresti averne bisogno anche tu. La disponibilità di sangue è un patrimonio collettivo da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità.

Come si dona?

Si dona di mattina, presso il Centro Trasfusionale dell’ospedale di Feltre, dopo una colazione molto leggera priva di zuccheri e latticini. Dopo la compilazione di un questionario e un breve colloquio con un medico, si procede al prelievo. Esistono due alternative tra cui scegliere, di accordo con il medico:

  1. Donazione di sangue intero. Vengono prelevati dal braccio circa 450 ml di sangue. Il prelievo ha una durata di circa 7-10 minuti.
  2. Donazione di solo plasma. Tramite la procedura di aferesi, viene prelevato solo il plasma, mentre le altre componenti del sangue vengono reinfuse. Il prelievo ha una durata di circa 40 minuti.

Terminata la donazione, viene offerta la colazione presso il Centro.

Come si diventa donatori?

Facendo una visita di idoneità al Centro Trasfusionale dell’ospedale di Feltre [scopri qui come raggiungerlo]. La visita, ovviamente gratuita, consiste in: esami del sangue, elettrocardiogramma, visita generale e colloquio con un medico. Se l’esito è positivo, si può effettuare la prima donazione trascorsi almeno 30 giorni dalla visita di idoneità.

Per prenotare la visita puoi telefonare al Centro Trasfusionale (0439 88 32 42) oppure clicca sul pulsante “DIVENTA DONATORE” per essere ricontattato.

Quando donare?

È sempre il donatore a decidere quando donare, rispettando l’intervallo minimo di

90 giorni dall’ultima donazione

e ricordando che non può donare se ha già effettuato nei 365 giorni precedenti:

  • 4 donazioni
  • 2 donazioni per le donne in età fertile.

Prima di recarsi a donare è necessario prenotare la donazione attraverso questo link oppure telefonando al Centro Trasfusionale di Feltre (0439 88 32 42).

Si consiglia inoltre di consultare la pagina sulle sospensioni temporanee.

Se il donatore trascorre 2 anni senza effettuare donazioni, per tornare a donare deve ripetere la visita di idoneità.

I vantaggi del donatore

I donatori di sangue sono volontari, ma hanno dei vantaggi:

  • Stato di salute controllato grazie alle analisi del sangue periodiche e gratuite
  • Giornata di riposo retribuito da lavoro o assenza giustificata da scuola
  • Colazione offerta al termine della donazione
  • Possibilità di aderire alle iniziative dell’Associazione a vantaggio dei donatori

Per maggiori dettagli e per consultare le FAQ visita il sito FIDAS nazionale.